CRA Emilia Romagna: le lavanderie a gettone non sono artigiane

Rispondendo ad un quesito della CPA di Parma, a metà 2012, la CRA Emilia Romagna ha espresso parare negativo sulla possibilità che una lavanderia esclusivamente "self service" possa iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane.   

Scarica qui il parere della CRA ER 1,02MB

Questo parere avvalora una volta di più la netta distinzione tra servizio di pulitintolavanderia e "lavanderia a gettone o self service".

Queste ultime non possono erogare alcun servizio aggiuntivo (ritiro, consegna, stiratura e ben che meno lavaggio) e pertanto non rientrano ne sotto la legge di settore 84/2006 (non devono quindi designare alcun responsabile tecnico) ne sotto la legge 443/85 di discplina dell'artigianato.

Nel momento esatto in cui al loro interno viere erogato anche uno solo deui servizi di tintolavanderia, esse automaticamente ricadono a tutti gli effetti sotto la legge 443/85 e la legge 84/2006 e successive loro modifiche.

La lavanderia self service è una attività commerciale

Oggi la procedura da seguire per poter aprire un negozio è semplice.

La riforma del commercio, introdotta dal Decreto Legislativo n. 114 del 31 marzo 1998, ha modernizzato il settore adeguando la normativa a quella della maggior parte dei paesi europei.

La legge Bersani ha liberalizzato difatti il commercio, vediamo come. In sostanza, dal 2006, chiunque può aprire un negozio facilmente se inferiore ai 250 mq di superficie e destinarlo alla vendita di qualunque cosa, purché sia legale.  Sopra i 250 mq di superficie resta la necessità della licenza.
 

Leggi tutto

Due cause eclatanti

Danneggiamento dei capi di abbigliamento a seguito del loro lavaggio.

Di seguito due cause relative ad altrettanti contenziosi scoppiati tra cliente e artigiano pulitintore che hanno decretato l’importanza di una corretta etichettatura dei capi di abbigliamento e della mancanza di responsabilità delle pulitintolavanderie, quando questa è scorretta per causa dei produttori.
 

Leggi tutto

Autonomia contrattuale lavaggio a terzi

Una sentenza del Tribunale di Treviso sancisce due principi fondamentali per le lavasecco.

La sentenza n°40 del 2009 della sezione distaccata di Conegliano del Tribunale di Treviso è tra quelle che vanno messe in bella vista in bacheca perché sancisce in un sol colpo due principi che da tempo le aziende di lavasecco e le loro organizzazioni di rappresentanza andavano sostenendo: l’autonomia contrattuale e l’importanza del valore del capo in caso di danno da lavaggio.

Leggi tutto

  • 1
  • 2
Consulenti e Tecnici

Consulenti e Tecnici

Studio Frasson A.F. Consulting snc

Consulenza di Direzione e Supporto Certificazione

Sistemi di Gestione per la qualità

www.studiofrasson.it

Uffici Legali

Uffici Legali

Avvocati:

Avv. Andrea Galtarossa

andrea.galtarossa@ordineavvocatipadova.it

Legale Luca Bandiera

lucabandiera@pec.ordineavvocatitreviso.it

Laboratori di analisi tessili

Laboratori di analisi tessili

Ritex - Laboratorio Ricerca e Analisi Tessili (Vicenza - Veneto)
www.labritex.com
Istituto Buzzi (Prato Toscana)
www.itisbuzzi.it
Laboratorio Analisi e Controllo Qualità - I.T.I.S. "Q. Sella"
www.itis.biella.it/labs/
Centro Tessile Serico, Società Consortile (Como - Lombardia)
www.textilecomo.com
Lanartex srl – Laboratorio analisi e perizie su tessuti, pellami, accessori metallici, acque reflue (Montemurlo - Toscana)
www.lanartex.it